Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

La risposta legale alla richiesta del legale di 771.000 euro

La famiglia Franzoni chiede all'avvocato Taormina 200 mila euro


La famiglia Franzoni chiede all'avvocato Taormina 200 mila euro
10/01/2014, 19:49

BOLOGNA - La lotta legale tra la famiglia Franzoni e l'avvocato Carlo Taormina fa un altro passo in avanti. Infatti, alla citazione a giudizio che l'avvocato ha fatto per 771 mila per onorari non saldati, Annamaria Franzoni e il marito Stefano Lorenzi hanno risposto con una richiesta di risarcimento danni per 200 mila euro. Inoltre, hanno presentato una domanda di risarcimento danni per il fatto di essere stati coinvolti nel cosiddetto "processo Cogne-bis". SI tratta del processo che vede coinvolti sia l'avvocato che i Franzoni per l'accusa di aver tentato di fabbricare false prove per sviare l'analisi dei Carabinieri del RIS. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©