Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Smentite le preoccupazioni di un trasferimento all'estero

La Ferrero apre una fabbrica in Turchia, ma resta italiana


La Ferrero apre una fabbrica in Turchia, ma resta italiana
21/09/2012, 19:42

Ha destato molto scalpore su Internet la notizia che la Ferrero intende aprire una fabbrica in Turchia. In particolare perchè è rimbalzata la voce di una fuga della società dall'Italia, una delocalizzazione all'estero. 
Per questo la società ha emesso un comunicato, dove smentisce le voci: "In Turchia si sta aprendo un nuovo stabilimento che produrrà Nutella esclusivamente per quel mercato, ma soprattutto altri prodotti della gamma Ferrero". E aggiunge: "E' egualmente falso che Ferrero stia tentando la sostituzione delle nocciole piemontesi con quelle della penisola anatolica, per altro anche occorrenti per il continuo sviluppo di Nutella nel mondo. Ferrero ha sempre acquistato e continuera' ad acquistare la nocciola tonda gentile piemontese che costituisce una componente inimitabile e insostituibile di alcuni tra i suoi prodotti di maggior prestigio, come la stessa Nutella, Ferrero Rocher e Kinder Bueno". C'è da sperarlo, per mantenere i livelli occupazionali del settore. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©