Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La FOM scende in piazza a Roma


La FOM scende in piazza a Roma
18/05/2013, 11:26

Manifestazione questa mattina a Roma da parte della FIOM: ''Siamo almeno 100.000''. Cosi' il segretario dello Spi-Cgil, Carla Cantone, risponde a chi le chiedeva quanti fossero i partecipanti: Il segretario dei pensionati della Cgil camminando sotto braccio al leader della Fiom Maurizio Landini, alla testa del corteo, ha spiegato come in piazza ci sia molta più gente di quanto stimato da alcuni organi di stampa. Tanti i presenti, ma sprattutto gli assenti, come per eempio il segretario del Pd Guglielmo Epifani. A far luce sulla sua assenza Il leader di Sel Nichi Vendola : ''Penso che chiunque non sia venuto ad una manifestazione come questa abbia perso un'occasione, perchè la Fiom ci ricorda che non c'è nessuna ricetta buona se non si rimette al centro il lavoro e le chance di futuro per i giovani''.  ''Questa mattina anche l'Italia dei Valori sta manifestando in piazza, a San Giovanni, per chiedere un cambiamento immediato delle politiche industriali e finanziarie rispetto ai governi Berlusconi e Monti. L'attuale Presidente del Consiglio, nel suo discorso alla Camera, ha detto di voler affrontare il tema del lavoro ed in particolare dei giovani, come priorità assoluta. Dai primi provvedimenti nulla di tutto cio' compare''. Lo afferma il responsabile welfare e lavoro dell'Italia dei Valori, Maurizio Zipponi, che sta partecipando alla manifestazione della Fiom insieme ad una delegazione del partito. '' L'Italia dei Valori , che ha combattuto in Parlamento e nelle piazze le politiche recessive del governo Monti, crede - prosegue Zipponi - che sia ora di proporre una politica economica alternativa al folle rigorismo che sta mettendo in ginocchio l'Europa. I buoni esempi ci sono, come quelli degli Stati Uniti e del Giappone, che indicano la strada giusta. Per questo e' positivo che la Fiom abbia chiamato tutte le persone per bene a manifestare per un'alternativa e noi ci siamo''.  

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©