Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La fuga di Inna, attivista del movimento "Femen"


La fuga di Inna, attivista del movimento 'Femen'
05/09/2012, 20:40

KIEV – Inna Shevchenko, leader 22enne del movimento femminista “Femen”, è scappata dalla sorveglianza speciale dei servizi segreti ucraini, in piena notte. È quanto riportato dal sito del movimento Femen, secondo cui l’attivista sarebbe fuggita a Parigi a causa delle pressioni subite dalle forze di sicurezza e dalla Chiesa ortodossa. “Nel mezzo della notte, Inna ha lasciato l’appartamento calandosi dal balcone, ha raggiunto la città di Korosten, nella regione di Zhytomyr, seminando le persone che la seguivano e ha preso un treno per Kiev a Varsavia”. Questo è quanto cita il testo riportato sul sito del movimento. In Francia Inna potrà continuare a lavorare senza subire pressioni.

In seguito alla condanna a due anni di detenzione delle Pussy Riot per blasfemia, Inna inscenò una protesta tagliando con una sega elettrica una grossa croce di legno dedicata alle vittime dello stalinismo, nel centro di Kiev. Il gesto le è costato la sorveglianza speciale 24 ore su 24 dalle forze di sicurezza ucraine in tutta l’area del suo condominio. 

Commenta Stampa
di Claudia Annunziata
Riproduzione riservata ©