Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

False “autocertificazioni” di esenzione dal ticket

La Gdf nel Veneto scopre oltre 4 mila “finti poveri”


La Gdf nel Veneto scopre oltre 4 mila “finti poveri”
12/10/2012, 12:55

VENEZIA – La Guardia di Finanza nel Veneto ha scoperto oltre 4 mila “finti poveri” che usufruivano indebitamente di esenzioni del ticket sanitario. Nel mese di luglio i finanzieri hanno  individuato oltre 2.300 “furbetti” che sommati agli altri hanno usufruito di 8.377 richieste di “esenzione” dalla partecipazione alla spesa sanitaria in tutte le provincie del Veneto.   L'operazione e' stata resa possibile grazie alla piattaforma di analisi investigativa del Comando Veneto delle “Fiamme Gialle” che ha sottoposto ad uno screening gli assistiti del servizio sanitario nella regione.  Il lavoro teso a verificare le regolarità  e la liceità  delle “autocertificazioni” di esenzione dal ticket prodotte dagli utenti nel biennio 2009-2010, ha coinvolto complessivamente un bacino di circa due milioni e duecento mila assistiti che in 132.749 occasioni si sono 'dichiarati' esenti per “disoccupazione e reddito”. Di queste 8.377 richieste( il 6,31% del totale) sono risultate provenire da 4.718 “finti poveri”, che godevano di un reddito annuo ben al di sopra delle soglie di legge previste per poter godere del beneficio. I risultati conseguiti confermano il malcostume rilevato già  a luglio scorso, a contrasto del quale la Guardia di Finanza ha avuto la collaborazione della Regione del Veneto ed i funzionari delle Aziende Sanitarie.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©