Cronaca / Soldi

Commenta Stampa

La GdF scopre evasione fiscale per 22 milioni sulle auto


La GdF scopre evasione fiscale per 22 milioni sulle auto
10/07/2009, 15:07

La Guardia di Finanza ha smascherato un giro di false fatturazioni, collegate alla compravendita di autovetture che coinvolgeva società importatrici e concessionarie di autovtture, allo scopo di frodare l'IVA allo Stato. I mezzi utilizzati erano simili ma diversi: false vendite di autovetture all'estero - in modo da non pagare l'IVA - a cui poi seguiva una vera vendita in Italia; triangolazioni di società italiane con società estere o di San Marinoper simulare un trasferimento di auto all'estero. Ma era un trasferimento fittizio, che si concludeva con la vendita dell'autovettura in Italia, mentre l'IVA risultava a carico di società fittizie che chiudevano senza pagare il dovuto all'erario.
Ma dopo mesi di controlli, la Guardia di Finanza di Ferrara ha denunciato decine di persone, compresi i titolari di alcune concessionarie. Inoltre ha sequestrato agli indagati immobili ed altri oggetti di valore per 600 mila euro. Alcuni degli imputati sono stati denunciati anche per avere truffato 300 mila euro allo Stato, falsificando i dati delle autovetture sottoposte alla trasformazione per impianti ibridi benzina-metano (venivano montati su auto di lusso ma risultavano montati su utilitarie), in modo da incassare indebitamente gli eco-incentivi statali

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©