Cronaca / Soldi

Commenta Stampa

Controllati 35 negozi nell'Avellinese: irregolarità in 20

La Gdf smaschera i finti saldi con l'operazione Sold Out 2


La Gdf smaschera i finti saldi con l'operazione Sold Out 2
09/07/2009, 02:07

Chi non ha mai avuto il sospetto che parecchi commercianti poco onesti mettessero in vendita, durante i saldi, la merce a prezzo normale fingendo solo di fare sconti? E chi non ha addirittura visto gli stessi capi di abbigliamento esposti giorni prima, con un prezzo che sembrava lo stesso di quello dei giorni ‘normali’? un sospetto che, per l’ennesima volta, si è dimostrato fondato grazie agli uomini della Guardia di Finanza, che hanno smascherato diversi commercianti truffaldini (photogallery allegata).
Le Fiamme Gialle della compagnia di Avellino, agli ordini del capitano Salvatore Serra, hanno perlustrato, in borghese, le principali arterie commerciali di Avellino e dei comuni limitrofi, fotografando le vetrine in modo da avere materiale per verificare, all’apertura dei saldi, che le norme fossero rispettate. Seguendo le indicazioni del Comandante Provinciale, colonnello Mario Imparato, gli uomini della Guardia di Finanza hanno messo a segno l’operazione “Sold out 2”, così chiamata in riferimento all’operazione analoga che lo scorso mese di gennaio aveva portato alla scoperta di numerosissime violazione, sempre in periodo di saldi.
Dal 1 al 7 luglio sono stati controllati 35 esercizi commerciali, precedentemente monitorati, situati ad Avellino, Atripalda, Mercogliano e Monteforte: in 20 casi sono state riscontrate irregolarità.
Sono state elevate sanzioni amministrative per circa 21.000 euro nei confronti di 13 esercenti, e sono state contestate violazioni per mancata emissione dello scontrino e ricevuta fiscale in altri 14 casi.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.