Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La guardia di finanza di Battipaglia arresta in flagrante un falso broker assicurativo


La guardia di finanza di Battipaglia arresta in flagrante un falso broker assicurativo
12/12/2011, 16:12

Nell’ambito dei servizi di controllo economico del territorio predisposti e coordinati dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Salerno, le Fiamme Gialle della Tenenza di Battipaglia hanno arrestato in flagranza un cinquantenne, che si qualificava come broker di note Compagnie Assicurative e, sotto falso nome, ingannava e truffava le vittime dei suoi raggiri.
I militari, a seguito di querela presentata da tale F.G. e dopo aver contattato il Magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Salerno, si sono immediatamente attivati per presenziare all’incontro tra il truffatore e la vittima ed assistere in diretta allo scambio di contanti che il “signorile truffaldino in giacca e cravatta” avrebbe totalmente incassato in nero, attraverso la stipula di un falsa polizza fideiussoria.
Infatti, il falso broker aveva accettato di garantire un capitale di 60.000,00 euro soltanto attraverso alcuni contatti telefonici ed uno scambio epistolare telematico con la vittima durato alcuni mesi. L’appuntamento è stato fissato in un noto bar del centro di Battipaglia, all’interno del quale, dopo una lunga trafila di firme e timbri falsi apposti sui numerosi contratti creati ad hoc, è avvenuto lo scambio di 2.500,00 euro in contanti tra la vittima ed il truffatore, rimasto esterrefatto dall’arrivo dei finanzieri, poiché inaspettatamente sorpreso con le mani nel sacco in un luogo aperto al pubblico.
Una volta giunti in caserma, le Fiamme Gialle hanno proceduto alla perquisizione personale del soggetto e del suo autoveicolo. All’interno del suo cappotto, il truffatore nascondeva 11 assegni acquisiti da vittime in tutta Italia ed una patente di guida falsa, riportante generalità completamente diverse da quelle reali, mentre all’interno dell’autoveicolo sono stati trovati due netbook ed una valigetta 24 ore contenente altra documentazione.
Le Fiamme Gialle del Castelluccio hanno tradotto l’arrestato presso la Casa Circondariale di Salerno Fuorni, a disposizione del PM inquirente, ponendo fine alla sua esperienza da delinquente.
L’attività di servizio posta in essere testimonia il costante presidio esercitato dalla Guardia di Finanza sul territorio a salvaguardia delle leggi vigenti ed a tutela dell’economia, in un periodo di forte crisi contraddistinto dalla crescente penuria di liquidità, per far fronte alla quale gli imprenditori bisognosi di finanziamenti si rivolgono a forme alternative di tutela del credito non sempre trasparenti.
_________________________________________________

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©