Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Si complica la situazione del Minostro dell'Economia

La Guardia di Finanza smentisce Tremonti: "Non dorme qui da 7 anni"


La Guardia di Finanza smentisce Tremonti: 'Non dorme qui da 7 anni'
30/07/2011, 15:07

ROMA - Allora era la Guardia di Finanza a spiare il Ministro delle Finanze Giulio Tremonti? E' per colpa loro e del loro desiderio di accontentare il premier, in vista della nomina del nuovo Comandante Generale del Corpo? Assolutamente no. I baschi verdi lo negano decisamente. E lo dicono in un comunicato: "l'ultima volta che Giulio Tremonti fu ospite con cadenza regolare di una struttura del Corpo fu quando, nei primi mesi dell'estate del 2004, alloggiava in una delle foresterie al secondo piano della caserma di via Sicilia". Da allora i finazieri che costituiscono la scorta del Ministro la sera l'hanno accompagnato in abitazioni poivate o in alberghi, non altrove. E naturalmente "tenendone traccia, come è normale e come la legge prevede per qualunque personalità sia sottoposta a un massimo livello di vigilanza come un ministro". E questa era la prima cosa che si poteva controllare, la più semplce da verifica, tra le tante dichiarazioni del Ministro. E si è visto che - non è certo il primo di questo governo - le cose non stanno come è stato raccontato. Ma allora, come stanno in realtà le cose?

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©