Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Sarebbero agli ordini del governo nazionale o regionale

La Lega Nord vuole "eserciti regionali"


La Lega Nord vuole 'eserciti regionali'
04/04/2011, 17:04

ROMA - Nuova sconcertante legge proposta dalla Lega Nord. Dopo la bocciatura della legge che reclutava gli alpini solo al nord, ci riprovano con una legge, firmata da tutti i deputati leghisti. Preve l'istituzione di una serie di eserciti regionali, sulla falsariga della Guardia Nazionale americana. che dovrebbero intervenire "in caso di calamità naturali, di gravi attentati, di incidenti alle infrastrutture o ai siti produttivi e per mantenere l'ordine pubblico", restando alle dipendenze del governo nazionale o regionale. Questi eserciti regionali dovrebbero essere formati da uomini sotto i 40 anni, volontari e che abbiano lasciato l'esercito senza demerito.
Naturalmente si può discutere o meno se sia utile (la Guardia Nazionale negli Usa compie quelle azioni che qui in Italia sono normalmente affidati alla protezione Civile e in caso di guerra appoggia l'esercito, come in Italia fanno i carabinieri), ma qui il problema è diverso. Solo poche settimane fa la Lega Nord ha varato una legge, approvata dalla maggioranza, che cancellava il reato di banda armata perchè c'erano diverse decine di leghisti che erano accusati di questo reato. Intende forse legalizzare la creazione di un esercito per poi procedere con una nuova marcia su Roma?

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©