Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Al margine di un incontro tenuto ad Ercolano

La maggioranza fa quadrato attorno a Ciro Borriello


.

La maggioranza fa quadrato attorno a Ciro Borriello
11/03/2011, 14:03

Ercolano- “Si va avanti con gli impegni amministrativi e politici assunti”, è questo il messaggio principale trapelato dal primo incontro informale avvenuto ieri sera ad Ercolano tra il sindaco di Torre del Greco Ciro Borriello ed i consiglieri e gli assessori della maggioranza che fanno quadrato attorno al primo cittadino colpito da un’ordinanza di divieto di dimora nel territorio comunale con l’accusa di abuso di ufficio e soppressione di atto pubblico. L’ordinanza, firmata dal procuratore aggiunto Raffaele Marino, avrà validità 60 giorni al termine dei quali l’ordine o verrà condonato oppure ci sarà un capo di imputazione che porterà avanti l’azione giudiziaria. Seppur amareggiato per aver appreso la notizia prima dai giornali, nazionali e locali, e poi di aver ricevuto la notifica,  Borriello si dice tranquillo di poter dimostrare la sua totale estraneità al fatto, ha chiesto infatti di essere ascoltato dal giudice del riesame per chiarire la sua posizione. Attualmente le mansioni del primo cittadino sono passate al vice sindaco Rosario Rivieccio “per una questione di opportunità” , tutti gli impegni presi, dunque, vanno avanti a cominciare dai festeggiamenti per i 150 anni dell’Unità D’Italia che si terranno la prossima settimana e che si presentano con un fitto programma di celebrazioni. Quelli che si sentono più sfiduciati per questa situazione sono i rappresentanti del comitato pro maresca che proprio in questi gironi aspettavano delle importanti notizie riguardo la delibera promessa dal Manager dell'Asl Na3 Vittorio Russo e dal presidente della Commissione Regionale Sanità Michele Schiano che avrebbe dovuto sancire l'unione definitiva degli ospedali di Boscotrecase e Torre del Greco.

Commenta Stampa
di Simona Buonaura
Riproduzione riservata ©