Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

La Municipale blocca bambino alla guida di uno scooter, aggrediti dai parenti


La Municipale blocca bambino alla guida di uno scooter, aggrediti dai parenti
13/05/2009, 20:05

Un bambino di 10 anni è stato intercettato da una pattuglia di vigili urbani mentre, in piazza del Plebiscito, a Napoli, guidava un motociclo senza casco. Il bambino è stato condotto in Questura per essere identificato e poi riaccompagnato a casa. Durante il tragitto da piazza Plebiscito alla Questura di via Medina, però, l’auto della polizia è stata inseguita da decine di persone a bordo  di ciclomotori e moto. Erano famigliari e amici del giovanissimo centauro, che hanno cercato in tutti i modi di bloccare la volante, tagliando la strada e anche sferrando calci e pugni. Più volte l’agente che era alla guida ha dovuto frenare bruscamente per evitare incidenti. Quando l’automobile è rimasta intrappolata, è cominciato l’assalto. Alcune persone hanno cercato di aprire la portiera per far scendere il ragazzino. Via radio la polizia ha chiamato i rinforzi.

Tra gli inseguitori vi erano anche lo zio  un fratello del ragazzino, riconosciuti e trovati successivamente presso le loro abitazioni. Per loro è scattato l’arresto per violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Uno dei vigili che aveva riconosciuto i due assalitori è stato vittima di una ritorsione: la nuora, titolare di un negozio, è stata aggredita da alcune persone.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©