Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Uccise la madre ed il fratellino nel 2001

La nuova vita di Erika De Nardo


La nuova vita di Erika De Nardo
11/01/2013, 10:53

NOVI LIGURE – Cerca, a fatica, di rifarsi una vita Erika De Nardo, la ragazza che il 21 febbraio del 2001 assieme al fidanzato di allora, Omar Favaro, uccise la madre e il fratellino.

Dopo la galera è stata accolta dalla comunità Exodus di don Mazzi che l'ha aiutata nel periodo di recupero, ora vive da sola in una villetta a schiera con un piccolo patio che utilizza in estate. La sua, però, come lei stessa racconta non è una vita facile: “Non ne posso più, c'è sempre qualcuno che mi riconosce e mi tormenta”. I suoi vicini di casa l'hanno accolta come una normale inquilina. Tutti sanno chi è perché lei non si nasconde, ma allo stesso tempo non riesce a costruirsi una vita.

Erika sta anche cercando un lavoro. Attualmente aiuta la titolare di una selleria: “Non è un lavoro vero -  precisa - non posso lavorare e guadagnarmi da vivere come gli altri”. Attende, insomma, di poter andare avanti dopo aver pagato gli" errori" del passato.

 

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©