Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Dopo poche settimane, rinuncia alla dominicana

La Polanco troppo scarsa, Milan Channel la taglia


La Polanco troppo scarsa, Milan Channel la taglia
07/10/2011, 10:10

MILANO - Niente da fare per Marysthell Polanco: come speaker in italiano è troppo scarsa. E così, una delle abituali frequentatrici dei bunga bunga che si svolgevano ad Arcore ha dovuto rinunciare al lucrosissimo contratto che le era stato offerto da Milan Channel: 10 mila euro al mese per 9 mesi. Un contratto stratosferico di per sè, che lo diventa ancora di più se consideriamo la situazione del canale TV dei tifosi milanisti.
Infatti, è un canale che da alcuni anni sta perdendo molti dei suoi abbonati (sono scesi da 50 mila a 32 mila in tre anni); e non è servita neanche una campagna a favore degli abbonati al Milan a prezzo scontato del 50% per riuscire ad aumentare la platea. Inoltre il canone per l'utilizzo di Sky, da solo, assorbe il 30% dei ricavi del canale. Per questo ci sono 21 tecnici (una volta erano 35, ma gli altri se ne sono andati) che sono in cassa integrazione e prendono circa i due terzi del salario, almeno fino a dicembre 2011. Oltre non si sa. Data in cui scadrà anche il contratto trimestrale dei cinque giornalisti della redazione; anche in questo caso senza alcuna idea di cosa succederà dopo. Per questo un contratto come quello della Polanco è al di sopra di quello che hanno potuto sopportare gli altri dipendenti.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©