Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Lo dice Germanwatch, nella sua classifica annuale

La politica ambientale in Italia? "Very poor"


La politica ambientale in Italia? 'Very poor'
14/12/2009, 15:12

COPENAGHEN - E' stato presentato a Copenaghen il rapporto annuale della associazione ambientalista tedesca Germanwatch, che ogni hanno stila la classifica dei Paesi che più hanno ottenuto risultati nella lotta alle emissioni di anidride carbonica. Nel rapporto viene specificato che nessun Paese dei 57 esaminati (si tratta di Paesi che messi tutti insieme producono circa il 90% delle emissioni di anidride carbonica mondiale) merita una medaglia, ma c'è chi ha fatto buoni progressi. Tra costoro però non figura l'Italia, che si trova al 54esimo posto. La colpa è soprattutto dell'assoluta mancanza di un progetto di politica ambientale, nel nostro Paese; politica ambientale che viene definita, nel rapporto "very poor", cioè "molto povera".
E in effetti, quanto siano state poco utili per l'ambiente le iniziative di governo, si dimostra con le dichiarazioni di Edoardo Zanchini, responsabile per l'energia di Legambiente:
"Sono stati approvati tre progetti di grandi centrali a carbone, le priorità d'investimento in materia d'infrastrutture continuano a privilegiare per il 70 per cento strade e autostrade, resta un'incomprensibile incertezza per quanto riguarda gli incentivi per le fonti innovabili e gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici"

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©