Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La Polizia arresta i responsabili dell'aggressione al cameramen di Metropolis Tv


La Polizia arresta i responsabili dell'aggressione al cameramen di Metropolis Tv
24/10/2011, 10:10

Le immediate indagini degli agenti del Commissariato di P.S. “Castellammare di Stabia”, avviate immediatamente subito dopo una brutale aggressione, avvenuta il 26 luglio scorso, ha consentito di identificare ed arrestare F.M., di 27 anni, F.C., di 33 anni e M.S., di 40 anni.

I tre, tutti responsabili dei reati, in concorso tra loro, di rapina aggravata e lesioni personali aggravate, nel corso dei funerali di un giovane, deceduto a seguito di incidente stradale, non esitarono a scagliarsi contro un cameraman dell’emittente televisiva Metropolis, colpevole di riprendere immagini con la telecamera.

La vittima, infatti, mentre stava svolgendo il suo lavoro, fu letteralmente travolta da una folla di persone presenti alla cerimonia, tra cui i tre arrestati, che non gradivano le riprese. Nella circostanza al cameraman, fu sottratta la telecamera, una catenina, un bracciale ed un paio di occhiali che indossava. Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica presso Tribunale di Torre Annunziata, hanno consentito di emettere, nei confronti dei tre, ordinanza di custodia cautelare in carcere.

F.M. e F.C., nella mattinata, sono stati raggiunti ed arrestati dai poliziotti, mentre M.S., cognato di un killer del clan Omobono - Scarpa, che negli anni 2004-2005, si contrappose in una breve e cruenta faida al clan D’ALESSANDRO, non rintracciato presso la sua abitazione, si è costituito, intorno le 14,00, presso il Commissariato di P.S. “Castellammare di Stabia”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©