Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

"Il coraggio di camminare con la presenza di Dio"

La prima messa di Papa Francesco

Omelia in italiano nella Cappella Sistina

La prima messa di Papa Francesco
14/03/2013, 18:08

ROMA - La prima messa di Papa Francesco. Jorge Mario Bergoglio ha celebrato il rito all’interno della Cappella Sistina, recitando l’omelia in italiano e a braccio. Dapprima ha aperto con il rito della penitenza, poi ha letto in latino le formule della liturgia. “Camminare, edificare e confessare sono le linee della Chiesa la vita è cammino, quando ci fermiamo la cosa non va”, ha detto papa Francesco, “vorrei che tutti noi avessimo il coraggio di camminare in presenza di Dio”. Il nuovo pontefice ha celebrato la sua prima messa dinanzi ai Cardinali che lo hanno eletto ai quali ha detto: “Quando camminiamo senza la croce siamo mondani. Possiamo essere vescovi, preti, cardinali ma non suoi discepoli. Chi non prega il Signore  prega il diavolo. Senza la confessione, la Chiesa diventa una ong pietosa”. Poi ha fatto riferimento alle letture della celebrazione: “Nelle tre letture che abbiamo ascoltato c'è in comune il movimento. La nostra vita è un cammino, e non va quando ci fermiamo. Dobbiamo camminare sempre, in presenza e alla luce del Signore cercando di vivere con quella irreprensibilità che Dio chiedeva ad Abramo nella sua promessa. Dio ha detto ad Abramo cammina nella mia presenza e sii irreprensibile”. Come annunciato ieri durante l’insediamento, il Papa è arrivato verso le 8 di questa mattina nella basilica di Santa Maria Maggiore a Roma per pregare la  Madonna.

Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©