Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La primavera (ritardataria) spazza via il maltempo


La primavera (ritardataria) spazza via il maltempo
29/04/2009, 10:04

Il sole sta arrivando. Lentamente, ma sta per farsi strada sullo Stivale da ovest, insieme ad un cuneo anticiclonico che dovrebbe garantirci condizioni di tempo complessivamente stabile e abbastanza caldo per il ponte del Primo Maggio.

Successivamente i modelli provano a tracciare due scenari: il primo ipotizza una linea di continuità con l'anticiclone, offrendo all'instabilità solo le briciole, il secondo invece stravolge ancora una volta il placido divenire primaverile offrendoci scenari tutt'altro che tranquilli.

Infatti mostra un nuovo ritiro dell'anticiclone e l'affondo dell'ennesima saccatura proprio nel cuore del Mediterraneo già prima della fine della prima decade del nuovo mese, preceduta da segnali inequivocabili di instabilità sin dai primi giorni della prossima settimana.

Un sole debole evidentemente non aiuta gli anticicloni a mostrare i "muscoli", cioè a far segnare quegli alti geopotenziali che assicurerebbero una stabilità indiscussa, quella che porta i meteorologi ad inserire il "pilota automatico" e a vivere di rendita per qualche giorno, tirando un po' il fiato in questa estenuante, dinamica stagione.

L'ipotesi più probabile al momento resta comunque quella INSTABILE, perchè l'indice AO che monitora il comportamento del vortice polare è visto in caduta libera proprio dai primi di maggio ed anche la Nao, che ci aiuta a comprendere la distribuzione pressoria tra le basse e le alte latitudine europee, sembra destinata a scendere verso la neutralità: ecco perchè restiamo più propensi a reputare breve il periodo assolato che vivremo durante il Ponte del Primo Maggio.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©