Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

L'accusa ora è di associazione a delinquere

La Procura di Roma chiede al Senato di arrestare Lusi


La Procura di Roma chiede al Senato di arrestare Lusi
03/05/2012, 09:05

ROMA - Si aggrava notevolmente la posizione dell'ex tesoriere della Margherita, Luigi Lusi, indagato per aver sottratto 20 milioni di euro dalle casse della Margherita. Infatti la Procura di Roma ha chiesto al Senato l'autorizzazione a procedere per il suo arresto, con una accusa più grave delle precedenti: associazione a delinquere, che si aggiunge a quelli di riciclaggio, appropriazione indebita e trasferimento fraudolento di beni.
Con la stessa accusa di associazione a delinquere, questa mattina sono stati notificate ordinanze di custodia cautelare agli arresti domiciliari a Giovanna Petricone, moglie di Lusi, e a due commercialisti romani, che finora si sono occupati di gestire il patrimonio immobiliare riconducibile al senatore.
Ma adesso la palla passa a Palazzo Madama: darà il suo assenso alla rchiesta della Pocura? Finora il Senato ha sempre detto di no, così come alla Camera; con pochissime eccezioni.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©