Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ora si valuta la richiesta per la restituzione dei prodotti

La Procura si arrende: l'Ilva torna ad inquinare e a produrre


La Procura si arrende: l'Ilva torna ad inquinare e a produrre
05/12/2012, 15:01

TARANTO - Alla fine la Procura della Repubblica di Taranto si è arresa: l'Ilva è stata restituita ai Riva, che potranno continuare ad inquinare e a produrre a volontà, come previsto dal decreto legge appena varato dal governo. I magistrati hanno rinunciato all'ipotesi di un ricorso per conflitto di poteri davanti alla Corte Costituzionali e hanno deciso di obbedire alle decisioni del governo. In ogni caso, i legali dei Riva avevano già presentato ricorso al Tribunale del Riesame, per ottenere la possibilità di riprendere la produzione, appellandosi proprio al decreto del governo. Ora i magistrati dovranno decidere cosa fare sulla richiesta di dissequestro dei semilavorati che sono al porto. Sio tratta della produzione degli ultimi 4 mesi della fabbrica. 
QUindi alcuni settori (la finitura nastri, il treno nastri uno, il tubificio uno) riapriranno subito, nel giro di un giorno o due; altri reparti riapriranno la settimana prossima. Ma comunque verranno richiamati quasi tutti i dipendenti e la fabbrica riprenderà a pieno ritmo. 
Per la bonifica? C'è tempo, a quanto pare.  

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©