Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'Hotel li ha cacciati perché il Comune non paga

La protesta degli sfollati della 'Speranzella'


.

La protesta degli sfollati della 'Speranzella'
16/02/2013, 13:39

NAPOLI - Ci sono cose che nel mondo solo a Napoli possono accadere, e purtroppo questo non è un'adagio leghista per descrivere il 'terrone' che è in noi, ma la pura e drammatica realtà. Ricordate le 30 famiglie sgomberate dal palazzo pericolante a Via Speranzella, nel cuore dei Quartieri Spagnoli? Ebbene il Comune di Napoli aveva sistemato queste famiglie, che hanno dovuto abbandonare in fretta e furia le loro abitazioni, in un Hotel cittadino, in attesa di verificare lo stato dello stabile e sopratutto quantizzarne l'intervento. Ma, incredibile a credersi e a dirsi, il noto albergo ha a sua volta "sgomberato" le famiglie con figli a seguito, di cui molti piccoli, perchè preoccupato dal fatto che il Municipio partenopeo non paga. Avete capito bene, il comune di Napoli è un pessimo pagatore, ed avendo contenziosi un po dovunque, nessuno più intende fare credito all'Ente locale. Vistisi butatti per strada con la scusa dell’Hotel al completo, le famiglie interessate si sono recate a Palazzo San Giacomo e, incatenandosi mani e piedi insieme ai figli, sono rimasti in attesa di delucidazioni sul da farsi da parte dell'amministrazione comunale. Una situazione incredibile che partendo da un disagio strutturale e logistico sta pesando e non poco su tante famiglie costrette da una parte a restare fuori casa e dall'altra a non poter essere assistiti come per legge perchè il Comune ha una pessima reputazione.

 

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©