Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'inziativa della Commissione contro la Camorra

La Regione premia 10 giornalisti anticamorra


.

La Regione premia 10 giornalisti anticamorra
22/01/2010, 17:01

NAPOLI - La Commissione Regionale Consiliare Contro la Camorra e la Criminalità Organizzata ha deciso di concedere un riconoscimento istituzionale ai giornalisti che in Campania più si sono distinti nella lotta all’illegalità ed alla criminalità organizzata. E’ stato istituito a questo scopo un premio, assegnato il 22 gennaio nella Sala Caduti di Nassirya, al Centro Direzionale.
“Ci è sembrato giusto – afferma Luciano Passariello (nella foto), Presidente della Commissione Regionale Anticamorra – riconoscere i meriti che i giornalisti, attraverso il loro lavoro di ricerca della verità e della trasparenza, hanno avuto in questi anni contrassegnati da un forte impegno civico ed istituzionale di strenua lotta alla criminalità.”
Parole di approvazione anche da Ottavio Lucarelli, presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, per il quale si sentiva nettamente la mancanza di questo premio. “In futuro, - aggiunge, - il premio, che si è occupato per questa volta della carta stampata, prenderà in considerazione anche gli altri ‘settori’, come quello televisivo”. Lucarelli, lodando l’iniziativa, ha ricordato l’utilità dei giornalisti che, anche a proprio rischio si occupano di settori così “particolari”.
Gennaro Scala, redattore del quotidiano Cronache di Napoli, parlando anche a nome dei colleghi, ai microfoni di Julienews ha sottolineato l’importanza dell’iniziativa, istituita per dare un riconoscimento ai tanti cronisti che lavorano “nell’ombra”.
I giornalisti ai quali è stato consegnato il premio sono: Barbara Cangiano, Rosaria Capacchione, Rosaria Federico, Bruno Guerrier,o Vincenzo La Penna, Chiara Marasca, Enza Nunziato, Roberto Paolo, Gennaro Scala e Conchita Sannino.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©