Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

LA SANTA SEDE DICE NO ALL’ “ASSASSINIO” DI ELUANA


LA SANTA SEDE DICE NO ALL’ “ASSASSINIO”  DI ELUANA
11/11/2008, 15:11

Costituisce “una mostruosità disumana e un assassinio” sospendere l’alimentazione ad un paziente in stato di coma vegetativo: ad affermarlo è il cardinale Javier Lozano Barragan, presidente del Pontificio Consiglio per la Salute, in riferimento al caso Englaro. In attesa che la Cassazione si pronunci, il porporato prende le distanze dall’accanimento terapeutico che “non si consiglia mai”, ma, puntualizza, “l’idratazione e l’alimentazione non appartengono a questa categoria”. Differente è invece il caso di pazienti “nell’ultima agonia”: in tal caso nutrizione e idratazione vanno sospese. 
 

Commenta Stampa
di Francesca Pellino
Riproduzione riservata ©