Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Guarda Costiera italiana e libica se ne erano lavate le mani

La Sea Watch salva 50 migranti che stanno annegando


La Sea Watch salva 50 migranti che stanno annegando
12/06/2019, 15:30

MAR MEDITERRANEO - Ancora una volta, la Sea Watch interviene per salvare 52 persone che stanno annegando. L'intervento è stato effettuato in acque internazionali, ad oltre 50 miglia dalle coste libiche. 

Come al solito, nessuno era intervenuto. Un aereo di ricognizione italiano l'aveva individuata, ma la Guardia Costiera italiana se ne era lavato le mani, limitandosi ad avvisare la Guardia Costiera libica. La quale a sua volta - come ha sempre fatto - si è completamente disinteressata dei naufraghi. Stavano annegando tutti, se non fosse intervenuta la Sea Watch. Che ha salvato i naufraghi. 

Ed adesso, comincerà la solita tiritera: il Ministro dell'Interno Matteo Salvini rifiuterà lo sbarco dei migranti, chiamandoli terroristi e peggio, la Sea Watch verrà sequestrata per qualche settimana e i migranti sbarcheranno. E nel frattempo centinaia di migranti annegheranno, come stava capitando a queste 52 persone, senza nessuna testimonianza e senza che nessuno lo venga a sapere. Il fondo del Mar Mediterraneo tra l'Italia e la Libia è pieno di scheletri di persone annegate e la cui carne è stata mangiata dai pesci. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©