Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Roghi ai cassonetti e scuole chiuse in provincia di Palermo

La Sicilia è invasa dai rifiuti


La Sicilia è invasa dai rifiuti
13/11/2009, 20:11

PALERMO - E' stato dichiarato lo stato di emergenza igienico-sanitaria su tutto il territorio della provincia di Palermo.
I rifiuti, che da giorni sommergono varie città del palermitano, hanno costretto la chiusura delle scuole in molti paesi.
In vari punti, la popolazione ha sbottato contro il mancato ritiro della spazzatura, trascinando la protesta in pericolosi roghi appiccati ai cassonetti stracolmi.
Proprio a Palermo, un incendio ha danneggiato il portone d’ingresso di un’autocarrozzeria. Sul posto si è recata la polizia assieme ai vigili del fuoco il cui intervento, per fortuna di molti, è stato tempestivo
Episodi del genere sono stati segnalati anche in altre zone ad opera di vandali e gente esasperata.
Ma la protesta era iniziata già in mattinata durante l'incontro degli amministratori di sessantacinque paesi della provincia  alla Presidenza della Regione.
Una crisi rifiuti, quella siciliana, che per molti aspetti assomiglia a quanto avvenuto ( epurtroppo avviene) in Campania da circa due anni. L'allarme intanto continua a crescere, soprattutto nella città fino ad ora più sofferente. Quella Bagheria attualmente troppo distante dalla poetica città raccontata da Giuseppe Tornatore nel suo Colossal cinematografico.
 

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©