Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

La Spezia: aggrediscono anziano con una balestra, denunciati


La Spezia: aggrediscono anziano con una balestra, denunciati
04/06/2009, 11:06

Tre balordi nullafacenti, forse sotto l'effetto dell'hashsh, hanno deciso di fare qualcosa per non annoiarsi. E così ieri sera hanno scelto una casa isolata e hanno bussato alla porta. Ha aperto un anziano, che è stato colpito dai pali metallici maneggiati da due dei balordi. Dopo di che, mentre era a terra, il terzo gli ha lanciato contro un dardo con la balestra che impugnava. Per fortuna in dardo è strisciato contro l'osso del cranio senza perforarlo ed incastrandosi tra l'osso e la pelle del cranio. La moglie, spaventata dai rumori, ha chiamato il 112, ma quando i Carabinieri sono arrivati, non hanno trovato nessuno, tranne il 70enne svizzero ferito, che è stato ricoverato in ospedale e giudicato guaribile in una settimana.
Dopo di che sono iniziate le indagini, concluse molto rapidamente con l'individuazione dei tre balordi: I.M., 21 anni, da Fosdinovo di Massa; M.S., 23 anni di Ameglia, A.G.A.S., 19 anni, di Ortonovo. I tre sono stati accusati di lesioni personali aggravate violazione di domicilio, detenzione a fini di spaccio, porto di armi od oggetti atti ad offendere, getto pericoloso di cose, ma sono stati solo denunciati a piede libero.
Che strano, però. Io avevo sempre saputo che usare un'arma contro una persona è tentato omicidio. Chissà come mai questa volta i Carabinieri e il Pubblico Ministero hanno deciso per una serie di imputazioni molto soft, rispetto alla realtà dei fatti. Una cosa è certa: fossero stati tre rumeni o tre extracomunitari, ci sarebbe stato il linciaggio, fisico e morale tramite i mass-media.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©