Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

In manette Michele Chierchia, boss di Torre Annunziata

La Squadra Mobile di Roma arresta due latitanti


La Squadra Mobile di Roma arresta due latitanti
19/05/2010, 21:05

ROMA - Sono stati arrestati dalla Squadra Mobile della Questura di Roma, due latitanti, sulle cui tracce erano da tempo le forze dell'ordine.
Si tratta di Michele Chierchia di 59 anni e di Antonio Giuffrida, 67 anni. Entrambi ricercati da anni, sono ritenuti dagli inquirenti, appartenenti a due organizzazioni criminali dedite al traffico internazionale di sostanze stupefacenti. 
Il blitz che ha condotto dietro le sbarre i due malviventi, è scattato questa mattina, a conclusione di un intenso lavoro di investigazione che mira a individuare i latitanti che si nascondono nella Capitale.
Nell'operazione sono stati impegnati numerosi agenti della Squadra Mobile di Roma. 
Michele Chierchia, è ritenuto uno dei boss del clan “Fransua'” di Torre Annunziata; il 59enne era già sfuggito alla cattura nel 2008 quando, nell'ambito di una indagine finalizzata a smantellare un'organizzazione criminale che agiva tra la Toscana e la Campania, era destinatario di tre ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dai Tribunali di Napoli, Cagliari e Lucca.
Anche nei confronti di Antonio Giuffrida, di origine catanese, era stato emesso un ordine di carcerazione: l'uomo doveva scontare la pena di 10 anni di reclusione. Il 67enne è stato raggiunto nel nascondiglio che era diventato la sua casa ed arrestato dai poliziotti romani.

Commenta Stampa
di Elisa Scarfogliero
Riproduzione riservata ©