Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L’uomo è stato arrestato

La violenta poi supplica di richiamarlo


La violenta poi supplica di richiamarlo
30/11/2012, 17:44

BOLOGNA – Ha dell’incredibile la triste vicenda che ha vissuto una ragazza di Bologna.
La 22enne è stata violentata da un giovane marocchino che, dopo aver abusato di lei, ha lasciato il suo recapito telefonico per essere contattato.
Ma procediamo con ordine.
Era di mattino presto quando la 22enne era scesa dal bus e andava verso la sede di lavoro.
Ad un tratto è stata sorpresa alle spalle e con violenza è stata portata lungo gli argini del vicino fiume.
Qui sotto la pioggia battente si è consumata per circa un’ora la violenza.
La ragazza è stata picchiata e minacciata di morte ma dopo lo stupro il 31enne marocchino, Mohamed Fardous, le ha chiesto di risentirla perché innamorato.
La giovane donna, dopo aver finto di accettare il numero del cellulare si è recata a lavoro.
In preda alla paura ha raccontato tutto ai colleghi e al principale che prontamente ha chiamato il 118. I medici dopo varie analisi hanno confermato la violenza.
Fortunatamente lo stupratore è stato facilmente rintracciato dalla squadra Mobile, proprio grazie al suo cellulare.
L’uomo, che è stato arrestato ed ora è in carcere, sembra che al momento della violenza fosse anche ubriaco.

Commenta Stampa
di Titti Alvino
Riproduzione riservata ©