Cronaca / Droga

Commenta Stampa

Blitz degli agenti del commissariato Pianura, un arresto

Laboratorio di droga in casa, sequestrate 36 piante di Marijuana

Nelle stanze lampade e calendari per la coltivazione

.

Laboratorio di droga in casa, sequestrate 36 piante di Marijuana
04/07/2011, 11:07

NAPOLI - Un laboratorio per produrre marijuana per le piazze di spaccio della periferia occidentale di Napoli. A smantellarlo sono stati gli agenti del Commissariato di Polizia Pianura, che hanno arrestato Ciro Cacace, napoletano di 32 anni e con reati specifici alle spalle, accusato di produzione e traffico di sostanze stupefacenti.
Gli uomini in divisa, nel transitare in via Antonio Salieri, hanno notato ben esposte al primo piano di un’abitazione delle vistose piante di marijuana. Una brillante operazione messa a segno dalle pattuglie Como Pianura 11 e 12 del turno B, diretti dalla dottoressa Palumbo, che sono riusciti a scardinare un altro punto nevralgico dello spaccio nella zona dove da tempo è ripresa l’attività di produzione e vendita di sostanze stupefacenti.
Un blitz silenzioso, compiuto nelle prime ore della sera. Raggiunto l’appartamento, gli agenti sono piombati sul pregiudicato ed hanno rinvenuto sul balcone dieci piante di altezza media di cinquanta centimetri, mentre altre ventisei piante, con altezze tra uno e due metri, erano coltivate all’interno grazie ad un impianto di aerazione e alcune lampade solari. Per ottimizzare la crescita, sulle pareti della stanza erano applicati dei fogli di alluminio per aumentare la luce e migliorare la fioritura, mentre su di un calendario erano riportate le date delle varie fasi di irrigazione. Altre tre piante sono state sequestrate nella cucina dove sono stati rinvenuti anche prodotti per la coltivazione di piante e vari tipi di concime. Per Cacace è scattato l’arresto.

Commenta Stampa
di Davide Gambardella
Riproduzione riservata ©