Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Una manifestazione in piazza

L'acqua è un bene comune, stop alla privatizzazione


L'acqua è un bene comune, stop alla privatizzazione
17/06/2010, 13:06

QUARTO (NA) - "Stop alla privatizzazione dell'acqua", "l'acqua è vita, non merce!". Questo il pensiero di chi continua a scendere in piazza per protestare contro la gestione privata del servizio idrico.
L'ultimo appuntamento si è tenuto, domenica mattina, nel piazzale della parrocchia San Castrese di Quarto; i movimenti per l'acqua, sostenuti dal Partito di Rifondazione comunista, hanno informato i cittadini della paventata privatizzazione del bene. Sebbene, dunque, i problemi di distribuzione dell'acqua siano innegabili, la cittadinanza non sembra credere a tale risoluzione; al contrario contesta tale intervento, che potrebbe tradursi in un nuovo squilibrio sociale.
"L'acqua deve rimanere pubblica, come sancito peraltro da innumerevoli norme di leggi e convenzioni internazionali", tuona un cittadino amareggiato.
Proseguiranno, dunque, le manifestazioni e la diffusione di volantini per contrastare il "pericolo di negazione di un diritto fondamentale".

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©