Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il "maestro del taglio perfetto" è morto oggi

L'addio della moda allo stilista Fausto Sarli


L'addio della moda allo stilista Fausto Sarli
09/12/2010, 19:12

Si è spento questa mattina, a Roma, il "maestro del taglio perfetto", Fausto Sarli, "una grande firma dell'eccellenza del nostro Made in Italy". Queste le parole del Sindaco di Roma, Gianni Alemanno, che lo scorso maggio aveva consegnato allo stilista napoletano 'La lupa capitolina'. Nella cerimonia di consegna del riconoscimento, Silvia Venturini Fendi, presidente di AltaRoma, lo definì "caposcuola della cordata romana dell'alta moda". Oggi  il mondo dell'Alta Moda gli ha detto addio. Morto questa mattina in ospedale, Sarli era nato a Napoli nel 1927. Il suo ingresso nell'alta moda avvenne, a soli 29 anni, con una sfilata nella Sala Bianca di Palazzo Pitti a Firenze. Con i suoi atelier a Napoli, a Roma e Milano, Sarli aveva lavorato con nomi importanti del mondo dello spettacolo, da Mina ad Ornella Vanoni, da Carla Fracci a Carla Bruni, a Valeria Mazza ed alle gemelle Kessler. Sue entusiaste clienti sono state anche grandi attrici, del calibro di Liz Taylor, Monica Bellucci e Carol Alt, come pure molte donne di personaggi politici. Il Museo della Moda di Napoli espone stabilmente 50 dei suoi abiti, da lui stesso donati. Fausto Sarli è stato designato dalla Fondazione Giorgio Cini di Venezia, come unico artigiano capace di restaurare gli abiti che furono di Eleonora Duse. Lo stile italiano nel mondo oggi perde un grande genio.



Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©