Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

Un 67enne che voleva vendicarsi per una causa persa

Ladispoli: fermato l'autore della sparatoria di ieri nello studio legale


Ladispoli: fermato l'autore della sparatoria di ieri nello studio legale
24/04/2009, 09:04

Sante Barbino, 67 anni, è stato fermato dai Carabinieri e viene interrogato sulla sparatoria avvenuta ieri in uno studio legale a Ladispoli, in provincia di Roma, che è costato la vita agli Avvocati Francesco Terracciano e Paolo Salineri. Ad accusarlo, il ferito della sparatoria, l'Avvocato Marco Terracciano, figlio di Francesco. Infatti già mentre era in ambulanza, che lo stava portando in ospedale, Marco ha detto che era stato "Barbino padre".
Sante Barbini aveva da poco perso una causa di lavoro contro un suo ex dipendente, che era stato difeso proprio da Francesco Terracciano, e doveva risarcirlo. La cosa ha esasperato l'imprenditore che si è recato nello studio legale per vendicarsi dell'Avvocato; giunto lì, anche Marco Terracciano e Salineri sono intervenuti, cercando di calmare Barbino e di disarmarlo. Non è ben chiara la dinamica ma ad un certo punto l'uomo ha cominciato a sparare.
Nella notte Marco Terracciano è stato operato per un proiettile che aveva perforato un polmone; ma resta in prognosi riservata.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©

Correlati

29/04/2009, 20:04

Avvocato trovato morto in casa