Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'AIFA dà il via libera alla RU486 in Italia


L'AIFA dà il via libera alla RU486 in Italia
19/10/2009, 16:10

Finalmente la lunga trafila è finita: d'ora in poi sarà possibile - per le donne che intendono abortire - utilizzare la pillola RU-486 al posto dell'intervento chirurgico per abortire. L'AIFA (Agenzia Italiano del FArmaco) ha dato il via libera definitivo, stabilendo dosaggi e modalità di utilizzo ed ordinanso la pubblicazione del provvedimento in Gazzetta Ufficiale. Innanzitutto non sarà vendibile in farmacia, ma verrà distribuita, dietro ricetta medica e controllo sanitario, solo in ospedale. Inoltre è stato deciso di ridurre i rischi, fissando come limite massimo le 7 settimane di gravidanza, anzichè 9 come succede negli altri Paesi europei. Poi i dettagli li decideranno, come è previsto dalla Costituzione, le Regioni. Che per esempio dovranno stabilire se le donne dovranno essere ricoverate in ospedale per tutto il periodo (dalla prima assunzione all'espulsione del feto possono passare anche 14 giorni) oppure se presa la pillola la donna andrà a casa ad attendere le sue normali occupazioni.
Il prezzo di tre pillole (cioè la dose per un aborto) è di 99 euro, un prezzo molto basso, rispetto alle media europea.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©