Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Lampedusa: Busetta, rassegna Ciavarro accende riflettori su Pelagie e immigrazione


Lampedusa: Busetta, rassegna Ciavarro accende riflettori su Pelagie e immigrazione
16/12/2010, 11:12


LAMPEDUSA - “La rassegna cinematografica Il Vento del Nord accende i riflettori sulle isole di Lampedusa e Linosa, ormai divenuto un set naturale apprezzato dai registi più importanti. La manifestazione ha, inoltre, il merito di affrontare un tema a noi caro come quello dell’immigrazione. La scelta di Palermo come sede di questa edizione non può che aumentare la cassa di risonanza, in attesa che l’edizione 2011 torni a Lampedusa”. E’ quanto afferma l’assessore al Turismo, ai Beni Culturali e all’Identità Isolana del Comune di Lampedusa e Linosa accogliendo con soddisfazione l’apertura de Il vento del nord, la due giorni (17-18 dicembre) organizzata con passione dall’attore e produttore Massimo Ciavarro, amante e assiduo frequentatore dell’isola. Il vento del nord è dedicato al cinema siciliano e analizza anche i temi dell’immigrazione e della legalità. “Siamo certi – prosegue busetta - che dopo Terraferma, l’ultimo film girato da Crialese nelle Pelagie, le nostre isole saranno scelte ancora come location per pellicole importanti. Lampedusa possiede, oltre ad un mare unico, un patrimonio storico, archeologico e culturale di grande prestigio. La rassegna sarà l’occasione per discutere del progetto per la realizzazione del Museo della Migrazione”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©