Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Continuano gli sbarchi

Lampedusa: Per ottobre riapertura del Cpt e dell'ex base Loran

Cancellieri: "In 30 giorni, 5 edifici per 250 immigrati"

Lampedusa: Per ottobre riapertura del Cpt e dell'ex base Loran
28/03/2012, 20:03

Ci sono lavori in corso per ripristinare entro il prossimo ottobre i centri per immigrati di Lampedusa di Contrada Imbriacola e dell'ex base Loran. Nell'immediato, nel giro di 30 giorni, saranno disponibili cinque edifici del centro che potranno garantire una prima ospitalità a 250 persone.
Lo ha detto il ministro dell'Interno, Annamaria Cancellieri, nel corso del question time. - " Il problema immigrazione", ha ricordato Cancellieri, "è ben presente alla mia attenzione fin da quando ho assunto l'incarico di ministro e, infatti, insieme al ministro Riccardi sono andata di recente a Lampedusa a visitare Centro di accoglienza di contrada Imbriacola. Nell'occasione ho sottoscritto un accordo per il ripristino della completa funzionalità del Centro e dell'ex base Loran. Ciò - ha sottolineato - al fine di rendere pienamente adeguate sotto ogni profilo le strutture destinate all'accoglienza e al transito degli immigrati, secondo una precisa intenzione di restituire Lampedusa alla sua vocazione turistica".
Le due strutture erano state chiuse dall'allora ministro dell'Interno Roberto Maroni lo scorso settembre e, in particolare, il Centro di Contrada Imbriacola era andato quasi completamente distrutto per un incendio appiccato il 20 settembre da circa mille extracomunitari.
 Intanto continuano gli sbarchi, un barcone con 38 tunisini è approdato in nottata direttamente nel porto di Lampedusa. Gli extracomunitari sono stati accompagnati in un residence di Cala Creta dove erano stati ospitati fino a ieri altri profughi provenienti dalla Libia che erano giunti sull'isola il 17 marzo scorso, in seguito a tre sbarchi consecutivi. I migranti hanno dichiarato che ci sarebbero molte altre imbarcazioni in procinto di partire dalle coste nordafricane.

Commenta Stampa
di Anna Carla Broegg
Riproduzione riservata ©