Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Lampedusa, Rita Borsellino: potenziare i trasferimenti, l'UE intervenga


Lampedusa, Rita Borsellino: potenziare i trasferimenti, l'UE intervenga
17/03/2011, 11:03

“Lampedusa si sta trasformando in una polveriera. I trasferimenti dal centro sono inspiegabilmente lenti e il progetto di realizzare una tendopoli certifica l’incapacità del governo italiano di far fronte a questa situazione. Pertanto, ho chiesto al commissario europeo Cecilia Malmstrom di intervenire con urgenza. Non servono i respingimenti, occorre agire sul fronte dell’accoglienza potenziando i trasferimenti”. Lo dice Rita Borsellino, deputato del Parlamento europeo, in merito alla situazione degli oltre 2.800 immigrati ospitati a Lampedusa. “Mi chiedo – continua - se l’incapacità del governo nasconda qualcos’altro. E non vorrei che gli immigrati di Lampedusa si ritrovino a pagare le conseguenze delle resistenze, in seno ad alcuni stati membri, all’accoglienza e al riconoscimento del diritto d’asilo nei confronti di chi arriva dall’Africa. Di certo, a Lampedusa si sta creando un’emergenza umanitaria che, anche a seguito delle notizie che arrivano dalla Libia, potrebbe degenerare presto in un disastro. Pertanto, con un’interrogazione parlamentare, ho chiesto al commissario europeo Cecilia Malmstrom di intervenire con urgenza per incrementare lo sforzo logistico dei trasferimenti e decongestionare così il centro”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©