Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Lampedusa: serve cabina di regia per evitare dispersione e duplicazione risorse


Lampedusa: serve cabina di regia per evitare dispersione e duplicazione risorse
02/04/2011, 14:04

Serve una cabina di regia su iniziativa del governo regionale. Passando alla seconda fase occorre un coordinamento serio. Dopo le rassicurazioni del governo nazionale e di quello regionale, adesso bisogna evitare la duplicazione degli interventi e la dispersione delle risorse. "Lampedusa - afferma l'assessore allo sviluppo economico Pietro Busetta - è diventata un'opportunità che molti vogliono cavalcare, pensando di approfittare della situazione per essere destinatari di risorse, anche se l'emergenza l'hanno vissuta in televisione. Se, infatti, è vero che tutta la Sicilia sta soffrendo, da Taormina a Pantelleria che vedono aumentare le disdette, a Trapani a causa dei quindici giorni di fermo aeroportuale, è anche vero che chi ha avuto lo Tsumani è solo Lampedusa". "Per questo - aggiunge Busetta - è necessario che la Regione si faccia promotrice del coordinamento degli interventi e del rapporto con il governo nazionale. Chi meglio dell'assessorato all'economia può diventare il coordinatore del rapporto Stato, Regione, Comune?" Mercoledì l'assessore all'economia della Regione Sicilia Gaetano Armao sarà a Lampedusa per concordare la proposta dell'amministrazione di Lampedusa da sottoporre al governatore Lombardo. Intanto la richiesta del comune rimane "la chiusura del rubinetto" degli ingressi". "A breve il maestrale si calmerà - conclude Busetta -, bisogna pensare alla nostra proposta, fatta propria dal governatore della Sicilia Lombardo, di mettere una nave al largo per fungere da centro di prima accoglienza al fine di non riempire nuovamente l'isola che deve mantenere la sua vocazione turistica".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©