Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Firmato il divieto di transito dopo lo stop per Cava Sari

Langella: gli autocompattatori non passeranno per Boscoreale


.

Langella: gli autocompattatori non passeranno per Boscoreale
17/11/2010, 13:11

NAPOLI - I camion diretti a Cava Sari non potranno passare nemmeno da Boscoreale. Dopo l'ordinanza di sabato scorso del sindaco di Terzigno, Domenico Auricchio, che aveva vietato il transito sul territorio cittadino degli autocompattatori, anche il sindaco di Boscoreale, Gennaro Langella, ha adottato un provvedimento per ostacolare il conferimento di rifiuti nella discarica del Vesuviano. Raggiunto telefonicamente da JulieNews, il sindaco Langella ha spiegato che, dopo il provvedimento adottato da Domenico Auricchio, Cava Sari è di fatto inutilizzabile, non essendo possibile arrivare al sito per altre vie. Non ci sono più, quindi, motivi perchè gli autocompattatori debbano attraversare Boscoreale.

Da sabato, in poche parole, Cava Sari è chiusa. La decisione del sindaco di Terzigno, ha spiegato ancora ai nostri microfoni Langella, ha di fatto impedito lo sversamento a Cava Sari, lasciando i 18 Comuni del Vesuviano senza un sito dove sversare.

Gli autocompattatori non potranno arrivare a Terzigno nè potranno attraversare Boscoreale, e non esistono altri modi per arrivare alla discarica. La situazione, anche alla luce di questa decisione, rischia di divenire esplosiva. Da un lato gli autocompattatori, scortati dalle forze dell'ordine, che hanno il compito di arrivare a Cava Sari come deciso dal piano del Governo e della Protezione Civile. Dall'altro la polizia municipale, che ha l'obbligo di impedire il passaggio degli automezzi, a qualsiasi ora del giorno o della notte. Al centro, come ormai da mesi, la popolazione: stanca di vedere le proprie terre avvelenate, stanca di subire i danni diretti ed indiretti di una gestione rifiuti disastrosa, e ora consapevole che le falde acquifere al di sotto di Cava Sari sono pesantemente inquinate.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©