Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Non si ferma lo sciame sismico sui monti reatini

L'Aquila: la terra trema ancora


L'Aquila: la terra trema ancora
31/08/2010, 19:08

Continua lo sciame sismico sui monti reatini. Questa mattina ci sono state due scosse, poi ancora la terra ha tremato alle 13.45 nella zona di Montereale.
Secondo l'Ingv la magnitudo è di 2,3 con epicentro a una profondità di 9,9 chilometri. Altra scossa alle 14.05, con magnitudo 3,3 e profondità 2,3.
Dopo più di un anno dal terremoto che rase al suolo l'Aquila, la popolazione si sente nuovamente minacciata. Una popolazione che porta ancora addosso i segni del dolore e gli strascichi delle polemiche sulle ricostruzioni.

In prefettura, intanto, si fa il punto della situazione.


Per le prossime 48 ore saranno sospese le attività dei cantieri nel centro storico e nelle frazioni, dove il Servizio Emergenza Sisma e Ricostruzione del Comune dell'Aquila sta effettuando interventi di messa in sicurezza.
La decisione è stata presa in seguito all’incremento dello sciame sismico delle ultime ore.

Gianni Chiodi, presidente della Regione, ha nel frattempo presieduto una riunione con i responsabili della Protezione Civile regionale, per chiarire la situazione sismica che sta interessando i comuni in questione.
La Protezione Civile si sta attivando per fornire la massima assistenza alla popolazione e ai sindaci dei comuni ricadenti nel territorio (Montereale, Campotosto, Capitignano, Cagnano, Amiterno).

Fortunatamente, dalle verifiche effettuate dalla Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile non risultano danni a persone o cose.

Commenta Stampa
di Luana Rescigno
Riproduzione riservata ©