Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'Aquila: medici volontari non stipendiati


L'Aquila: medici volontari non stipendiati
09/05/2009, 16:05

Francesco Bizzarri, medico all'ospedale di Avezzano, dopo il sisma del 6 aprile scorso ha deciso di prestare la propria attività in una delle tendopoli di emergenza. Attualmente è responsabile medico della tendopoli di Colle di Roio,ma da un mese non riceve lo stipendio. Bizzarri non è l'unico a trovarsi in questa situazione. "Molti medici sono partiti per prestare aiuto alle vittime del terremoto in Abruzzo" - dice Francesco - "e tutti sono stati lasciati soli e senza alcuna garanzia amministrativa".

Durante un incontro organizzato all'Aquila dal neo-viceministro alla Salute, Ferruccio Fazio, Francesco Bizzarro ha continuato: "dopo il terremoto nè l'Ordine dei medici nè altre istituzioni hanno cercato di tutelare i medici che prestano il loro aiuto nelle tendopoli dei cittadini sfollati".

Il responsabile medico di Colle Roio, tendopoli che ospita 450 persone, ha continuato denunciando la posizione di alcuni medici ed infermieri costretti a ritirarsi per non risultare assenti o in ferie. "In ogni caso" - ha aggiunto Bizzarri - "la nostra priorità ora rimane quella di aiutare la gente sfollata a qualunque costo".

Commenta Stampa
di Luana Rescigno
Riproduzione riservata ©