Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Una cittadina russa condannata per abbandono di minore

Lascia la figlia in hotel per comprare droga, condannata

La piccola aveva 6 anni quando è accaduto il fatto

Lascia la figlia in hotel per comprare droga, condannata
23/04/2013, 18:43

RIMINI - Aveva lasciato la figlia di 6 anni da sola per quasi un giorno in un residence riminese. Condannata questa mattina dal giudice monocratico del tribunale di Rimini ad un anno di reclusione per abbandono di minore, una cittadina russa che nel 2008 aveva lasciato la figlia da sola, nuda e affamata, in una stanza d'hotel per andare a comprare droga. La donna giudicata in contumacia, era stata individuata dai carabinieri una prima volta proprio all'interno del residence, dove in camera stava consumando un festino col compagno a base di cocaina sotto gli occhi della figlia piccola. Quando per un controllo la sera successiva i carabinieri erano tornati a cercare la donna, avevano trovato la bimba chiusa in camera da sola, senza cibo nè acqua, solo con due bottiglie di metadone nel frigorifero. La bimba era stata quindi affidata ai servizi sociali.

Commenta Stampa
di Valerio Esca
Riproduzione riservata ©

Correlati