Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

In Campania non siamo all'anno zero

L’assessore Cosenza incontra il prefetto Gabrielli


.

L’assessore Cosenza incontra il prefetto Gabrielli
19/02/2011, 13:02

Il prefetto grabrielli alla conferenza stampa insieme all’assessore cosenza ha dichiarato: "In Campania non siamo all'anno zero. Stiamo lavorando per prevenire altre emergenze, ma abbiamo bisogno del contributo dei cittadini e dei Comuni" perché il territorio "è complicato da gestire, molto antropizzato e soggetto a diversi rischi ambientali". Ma, aggiunge, se è vero che "c'è molto da fare"' il lavoro "è avviato, anche grazie alla sensibilità dimostrata dalla giunta e da Cosenza. una delle priorità è la legge regionale sulla Protezione civile.”.

"Dovrà essere moderna - dice Cosenza - e per questo abbiamo bisogno del supporto del dipartimento nazionale". Un contributo che la Regione chiederà anche per ottenere la collaborazione fissa di esperti che portino in Campania competenze e "best practices" già utilizzate in altri territori. Rispetto alle problematiche dell'area vesuviana e dei Campi flegrei a rischio sismico e vulcanico Gabrielli sottolinea che ''bisogna riprendere e aggiornare gli studi fatti anche sull'evacuazione da quei luoghi e la ricollocazione in altre zone. L'importante è che le misure non vengano calate dall'alto e che i Comuni provvedano a informare i cittadini, in modo che ne abbiano consapevolezza'".

Rispetto ai tempi, però, il Capo della Protezione civile non si pronuncia: "Le scadenze non mi appassionano, lavoro con la consapevolezza che ogni giorno può essere quello buono".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©