Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ad ucciderli i cavi dell'alta tensione

Latina: due operai muoiono sul lavoro


Latina: due operai muoiono sul lavoro
12/10/2009, 21:10

Ancora un caso di morte sul lavoro.
Alla lista bianca dei deceduti sul posto di lavoro si sono aggiunti in serata altre due vittime.
Si tratta di due operai di un cantiere edile di Aprilia, in provincia di Latina, morti a causa di un’improvvisa scarica elettrica.
Le vittime della sventurata questione sono rispettivamente di origine italiana ed albanese. I due operai sono rimasti folgorati da una scarica elettrica di circa settanta mila volt e sono morti sul colpo.
A provocare l’improvvisa scossa sarebbe stato un brusco movimento. Uno dei due dipendenti della ditta avrebbe urtato involontariamente alcuni cavi dell'alta tensione mentre stava effettuando lavori di ristrutturazione di una villetta.
Da quanto si è appreso dalle ricostruzioni fatte sul posto dai carabinieri e dai vigili del fuoco, gli operai si trovavano sopra un ponteggio mobile all'esterno dell'abitazione e stavano pitturando una parete dell'edificio.
Con tutta probabilità è stato proprio un movimento del ponteggio ad aver urtato i cavi dell’alta tensione.
Sarà la locale caserma dei carabinieri a giungere a capo delle indagini.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©