Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il raptus di follia è sorto forse per una lite sull'affitto

Latina, uccide due donne e ferisce un ragazzo: arrestato

L'omicida non ha opposto resistenza agli agenti

Latina, uccide due donne e ferisce un ragazzo: arrestato
22/12/2013, 09:53

LATINA - Un uomo di 35 anni, Roberto Zenier, è stato fermato ieri dalla polizia per l’omicidio di sua madre, di 68 anni, e di una donna romena, di 44 anni, residente in un appartamento di sua proprietà, che gli doveva da tempo i soldi dell’ultimo affitto. All’origine del raptus di follia, consumato tra le 4 e le 5 della notte tra venerdì e sabato, ci sarebbe infatti una lite legata al pagamento degli affitti. Zenier, ex guardia giurata, ha anche ferito il figlio della donna romena, un ragazzo di 21 anni, e probabilmente avrebbe continuato ad uccidere – aveva un particolare accanimento contro un’altra donna romena che abitava in quell’appartamento – se la pistola non si fosse scaricata

 L’uomo è stato fermato dagli agenti di polizia a pochi metri dall’abitacolo della sua auto a Borgo Montello, alla periferia di Latina. Quando è stato fermato l’uomo non aveva con sé la pistola con cui ha ucciso le due donne e ferito il ragazzo romeno e non ha opposto resistenza agli agenti, che al momento stanno svolgendo le dovute indagini e stanno cercando l’arma. Gli amici dicono che Zenier, ultimamente, fosse depresso. Ad uno di loro aveva detto: “Riceverai una lettera in cui spiegherò tutto”. Nessuno di loro, però, immaginava che Zenier sarebbe arrivato a tanto, anche perché non sembrava avere dissapori con la madre, quanto piuttosto con suo padre.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©