Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Operazione "Demetra" dell'Autorità Giudiziaria

Latina,sequestrate 7 discariche e 4000quintali di rifiuti tossici

Seganalate una società e tre persone,responsabili anche enti

Latina,sequestrate 7 discariche e 4000quintali di rifiuti tossici
21/09/2011, 12:09

LATINA - Sono state scoperte e sequestrate a Latina sette discariche abusive con circa 4.000 quintali di rifiuti speciali, pericolosi e tossici. Sono state, inoltre, segnalate dall’Autorità Giudiziaria, una società e tre persone in seguito ad un’operazione denominata “Demetra”, coordinata dal Comando Provinciale di Latina ed eseguita dai Finanzieri della Compagnia pontina. Sono stati sottratti circa quindicimila metri quadrati di territorio della Provincia al degrado ambientale. Una nota delle fiamme gialle spiega che, nel corso di un'attività di servizio condotta nei confronti di una società di Latina, operante nel settore della compravendita di terreni nella provincia, e' stato scoperto che alcuni fondi erano stati impiegati per lo sversamento illecito di rifiuti speciali. I sequestri interessano i comuni
Priverno, Prossedi, Pontinia, Latina e Sezze ed in alcuni casi riguardano terreni di proprieta' dei comuni, della Regione Lazio o del Consorzio di Bonifica dell'Agro Pontino. Alcune di queste aree sono state segnalate come zone di intensa pericolosità per la salute pubblica. Una parte del fiume Ufente, utilizzato per l’irrigazione delle coltivazioni circostanti, era stata destinata a discarica di ogni genere. Le analisi chimiche in tale zona, hanno rilevato presenza di diossina. Anche la posizione degli enti locali proprietari dei terreni interessati dalle discariche, è al vaglio dell’ Autorità Giudiziaria.

Commenta Stampa
di Carmen Cadalt
Riproduzione riservata ©