Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Preso ad Afragola: era il referente del clan per Caivano

Latitante dei Moccia sorpreso mentre guarda il Napoli


Latitante dei Moccia sorpreso mentre guarda il Napoli
31/01/2010, 13:01

NAPOLI – I carabinieri del Nucleo Investigativo di Castello di Cisterna, nella serata di ieri, hanno stretto le manette ai polsi di Luigi Ferraiuolo, 50 anni, ricercato da un anno per associazione camorristica ed altro. L’uomo si era nascosto ad Afragola, all’interno di un’abitazione che era stata di una coppia di pensionati, entrambi deceduti. Latitante dal 2009, è colpito da un ripristino di custodia cautelare in carcere emesso dal tribunale di Napoli il 30 dicembre scorso; deve scontare 11 anni di reclusione.
I militari dell’Arma lo avevano localizzato all’interno dell’abitazione, situata in via Gigliotti, al primo piano di uno stabile. Ferraiuolo stava guardando la partita del Napoli in tv quando si è improvvisamente trovato faccia a faccia con i carabinieri, senza più alcuna via di fuga. Il cinquantenne è ritenuto un elemento di spicco del clan camorristico dei Moccia; per gli inquirenti era il referente del sodalizio criminale nel comune di Caivano.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©