Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

E' stato arrestato per truffa aggravata

Latitante in manette, si nascondeva nel controsoffitto


Latitante in manette, si nascondeva nel controsoffitto
30/07/2010, 16:07

VICENZA - Un uomo di Albettone è stato arrestato dalle Fiamme Gialle di Vicenza dopo un mese di latitanza. Coinvolto in un'inchiesta della magistratura berica, che aveva emesso provvedimenti restrittivi lo scorso 22 giugno anche nei confronti di suo fratello, suo padre e di altre 5 persone, è accusato di associazione per delinquere finalizzata alla truffa aggravata ai danni di una società di leasing di Bolzano. L'uomo, per sfuggire alla cattura, si nascondeva in un controsoffitto, ad oltre 5 metri di altezza, al quale si poteva accedere mediante un pannello mobile, che fungeva da botola. Per essere più tranquillo, il latitante aveva pure installato un sistema di telecamere esterne per la  videosorveglianza del fabbricato, che era l'ex magnificio di famiglia ad Albettone.

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©