Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'uomo sorpreso in un appartamento di Torre del Greco

Latitante ricercato dal 2007 arrestato dalla polizia


.

Latitante ricercato dal 2007 arrestato dalla polizia
13/03/2010, 13:03

TORRE DEL GRECO - Importante operazione delle forze dell’ordine che nella serata di ieri hanno stretto le manette ai polsi ad uno dei 100 più pericolosi latitanti d’Italia.
Si tratta di Sebastiano Tutti, 40enne, ricercato dal 2007, e destinatario di un ordinanza di custodia cautelare in carcere per associazione camorristica finalizzata al traffico internazionale di stupefacenti.
Ad effettuare l’arresto, gli agenti della questura di Napoli in collaborazione con i poliziotti del Commissariato di Torre del Greco.
Tutti è ritenuto dagli investigatori, il capo di un gruppo criminale che da circa un anno ha assunto il controllo della zona vesuviana, in particolare sul territorio della città del corallo.
Il 40enne è stato sorpreso e catturato all'interno di un'abitazione di via Nazionale a Torre del Greco. L'appartamento, pochi metri quadri, era arredato in modo spartano, con alcuni mobili, qualche genere di prima necessità e poche provviste alimentari. Circostanza questa che fa ritenere agli inquirenti che il rifugio fosse soltanto momentaneo. Si suppone, infatti, che Tutti si spostasse continuamente da un luogo a un altro.
All’arrivo dei poliziotti torresi, coordinati dal vicequestore Paolo Tarantino, il presunto boss stava dormendo e non ha, dunque, opposto alcuna resistenza alle manette. Oggi il 40enne è stato trasferito nel carcere napoletano di
Poggioreale

Commenta Stampa
di Elisa Scarfogliero
Riproduzione riservata ©