Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'attacco e la ritrattazione di Vittorio Feltri a Boffo.


L'attacco e la ritrattazione di Vittorio Feltri a Boffo.
09/12/2009, 07:12

 

A PROPOSITO DELLA RITRATTAZIONE DI VITTORIO FELTRI DIRETTORE DEL GIORNALE “LIBERO”SUL “CASO BOFFO”.

Troppo Comodo.


 


 

di Raffaele Pirozzi


 


 

Quello che avviene oggi in Italia è vergognoso !!!!!!!

Il Parlamento farebbe bene ad iniziare una attenta riflessione.

Ecco una sintesi “dei fatti”:

Circa tre mesi fa il Direttore del giornale “LIBERO” di proprietà della famiglia Berlusconi pubblicò in prima pagina un articolo che definiva Boffo, direttore del giornale cattolico Avvenire, un molestatore omossessuale.

Per questa ragione il Dott. Boffo fu costretto a dare le dimissioni dalla carica che rivestiva ed a ritirarsi in un convento fuori dall'Italia per pregare e fare ammenda.

La motivazione che stava dietro alla calunnia era quella di aver sollevato il problema della condotta morale del Presidente del Consiglio dei Ministri.

I lettori ricorderanno che eravamo nel periodo in cui una donna-escort dichiarava di essere stata pagata per fare sesso col Presidente del Consiglio dei Ministri.

Adesso dopo tre mesi il Direttore Feltri ritratta tutto quanto detto in precedenza sulla moralità di Boffo.

Sorge allora l'esigenza di farsi qualche domanda:

--Un articolo ha messo in discussione la direzione dell'Avvenire ed ha distrutto diverse famiglie: chi pagherà per questo?

--L'Ordine dei giornalisti assumerà mai una decisione drastica nei confronti di chi, scrivendo il falso e calunniando un innocente si è macchiato di una nefandezza che ha portato a tutto questo ?

Probabilmente tutto finirà a “taralucci e vino”.

I lettori come valuteranno tutto questo ?


 

Commenta Stampa
di Raffaele Pirozzi
Riproduzione riservata ©