Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il magistrato rischia trasferimento d'ufficio e processo

Laudati davanti al Csm per quattro ore: "Non mi dimetto"


Laudati davanti al Csm per quattro ore: 'Non mi dimetto'
22/09/2011, 15:09

ROMA - Il procuratore capo di Bari, Antonio Laudati è uscito dla Palazzo dei Marescialli apparentemente sereno e tranquillo, dopo oltre quattro ore di audizione da parte della Prima Commissione del Csm, la sezione disciplinare. Secondo quanto si è saputo, avrebbe respinto tutte le accuse contenute nell'esposto presentato dal suo ex sottoposto Giuseppe Scelsi, di aver bloccato l'attività di indagine nei confronti di Tarantini. Inoltre è accusato di aver suggerito a Tarantini di presentarsi davanti ai Pm e ai giudici dell'eventuale processo come vittima di un complotto diretto a colpire il Presidente del Consiglio SIlvio Berlusconi.
Ora si dovrà vedere cosa deciderà la sezione disciplinare del Csm. Il rischio massimo è un trasferimento d'ufficio per incompatibilità ambientale.
Ma Laudati è sotto indagine anche a Lecce, per gli stessi fatti, con le accuse di abuso d'ufficio, favoreggiamento e violenza privata nei confronti di Scelsi.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©